LA CASA STREGATA DI AMITYVILLE HORROR

  • -

LA CASA STREGATA DI AMITYVILLE HORROR

Tags :

Category : Rubriche

“Amityville horror”,  il capostipite dei film  del terrore  che narrano di case infestate e ha dato vita a un filone inarrestabile, si basa su una storia vera.  Girato nel 1979, racconta le sconvolgenti  esperienze vissute  nel dicembre 1975 da George Lutz, la  sua secondo moglie Kathy e i tre figli della donna nei 28 giorni  trascorsi  nella casa maledetta al 112 di Ocean Drive, ad Amityville.

I Lutz avevano acquistato la casa pur sapendo che solo un anno prima i precedenti inquilini erano stati sterminati da un membro della loro stessa famiglia: il giovane Ronald  DeFeo Jr  aveva infatti ucciso il padre, la madre, due fratelli e due sorelle, lasciando così un’impronta indelebile del Male fra quelle mura.

 In realtà il  Male sembrava aver già preso possesso della villa in stile coloniale sulle rive del fiume Amityville, nei pressi di Long Island (New York). A sentire Ronald Jr infatti suo padre era solito maltrattare l’intera  famiglia e violentare Dawn, che una notte dopo l’ennesima violenza avrebbe chiesto aiuto al fratello.

 Ronald Jr avrebbe poi  ucciso anche lei perché il loro accordo iniziale prevedeva di massacrare  solo i genitori, salvando gli altri tre ragazzi.  In  qualunque modo siano andate le cose la notte della strage, è innegabile che i Lutz abbiano ricevuto un’accoglienza demoniaca il giorno stesso del loro trasloco. “I problemi sono iniziati subito, fin dal primo momento”, ha raccontato  in un documentario appena uscito Danny, uno dei tre ragazzi Lutz che all’epoca aveva 9 anni.

“Quando sono entrato nella mia stanza portando uno scatolone di giocattoli l’ho trovata piena di mosche, ce n’erano a centinaia, quasi non riuscivo a respirare. La notte poi il mio letto e quello di mio fratello si alzarono, levitarono verso il soffitto e sbatterono l’uno contro l’altro. Il nostro cane, un labrador di nome Harry,  non voleva mai avvicinarsi alla camera  di mia sorella e a una stanza segreta dalle pareti rosse, in cantina, di cui scoprimmo l’esistenza solo dopo esserci trasferiti. Dalle pareti e dal soffitto colava spesso una sostanza maleodorante simile a un fango verde, che usciva anche dalla toppa della porta del solaio. 

Senza contare poi  i vetri delle finestre che andavano in frantumi senza che nessuno li toccasse,  le apparizioni di una specie di maiale dalle zanne insanguinate che ci rincorreva , la voce che urlava ‘Andatevene!’ ai sacerdoti che di tanto in tanto cercavano inutilmente di benedire i locali dove si annidava il Maligno, l’essere mostruoso dagli occhi fiammeggianti che appariva di notte sulla porta di casa e gli oggetti che volavano in tutte le direzioni, prendendoci di mira…”.

I Lutz fuggirono dalla casa sul fiume dopo soli 28 giorni dal trasloco, e anche se la loro buona fede è stata messa più volte in discussione hanno sempre superato indenni le prove con la macchina della verità. “Quei giorni a stretto contatto con demoni ed entità malefiche mi hanno rovinato la vita”, ha dichiarato Danny Lutz.

“Da allora la paura non mi ha mai più abbandonato, nemmeno dopo la morte del mio patrigno George, che secondo me è stato la vera causa di tutti i nostri guai in quella casa –  era ossessionato dal satanismo, noi ragazzi lo sapevamo prima ancora che sposasse nostra madre che era terrorizzata da certe sue manie. 

Fu lei a chiedere il divorzio, convinta che qualche strano rito celebrato da George avesse aperto una porta tra la nostra dimensione e l’inferno…”.  Forse le cose sono andate davvero così.

Forse  i vicini cimiteri indiani (protetti da potenti maledizioni rivolte contro coloro che ne disturbano la quiete) e il gruppo di giovani satanisti  di Amityville che si definivano i Cavalieri del Cerchio Nero (autori di almeno tre omicidi e sospettati per la sparizione alcuni bambini) hanno davvero spalancato le porte dell’inferno…

 

AMITYVILLE CASA STREGATA

 

 

Tutti i diritti sono riservati a centrostudipianetacielo ogni riproduzione anche parziale dei contenuti è vietata senza l’autorizzazione .

 


Paga tramite Carta/Paypal

Newsletter

Oroscopo di Oggi

ariete toro gemelli cancro leone vergine bilancia scorpione sagittario capricorno acquario pesci
E per l'oroscopo personalizzato chiama:

899.32.52.97
899.43.42.11
899.24.24.21

Operatori

Almanacco del Giorno

Video in Evidenza

I Ching

Ultime dal forum

Siamo anche su Twitter